tiina

Un nuova artista in casa Shed626, con il brano giusto che anticipa l’uscita estiva dell’EP: tiina.

Non sempre per piace è necessario fare rumore. Non servono necessariamente assoli stratosferici o beat travolgenti. A volte è proprio la delicatezza che rende un brano efficace, orecchiabile e totalmente al passo con la musica di oggi. È il caso di “Falena”, il primo singolo di tiina, nuova artista della giovane etichetta fiorentina Shed626. Un brano sincero, con quella leggerezza che sa di estate e di tramonto sulla spiaggia. Una produzione semplice che esalta la voce di tiina, con una contaminazione di suoni e generi particolare e interessante.

Abbiamo scambiato due parole con la protagonista del nuovo progetto di Shed626.

Copertina del singolo “Falena”

Come e quando nasce il progetto tiina?

“Nasce in quarantena. Nella vita di tutti i giorni uno corre sempre dietro a mille impegni, in quel periodo mi sono fermata e mi sono chiesta cosa stessi veramente facendo di mio. Scrivo da circa due anni, mi piace creare immagini e fermare istanti delle esperienze che mi circondano. Suono l’ukulele, tutto è nato da questo strumento. Ho deciso quindi di dare voce alle mie passioni, grazie soprattutto all’aiuto di Shed626. È nata così tiina, che è ha sempre fatto parte di me, ma che in questo periodo è riuscita a uscire fuori.”

Oggi esce il tuo primo singolo “Falena”. Cosa ci dici di questo pezzo?

“Falena è la prima canzone che ho scritto in assoluto. È nata in 20 minuti, cosa che non mi è più successa, semplicemente con ukulele e voce. È piaciuta fin da subito ai ragazzi e abbiamo cominciato in poco tempo a lavorarci.”

C’è un filo conduttore dietro a quello che scrivi?

“Sicuramente una costante dentro i miei pezzi è il fatto che ci si ritrova sempre Valentina in quanto ragazza di 22 anni. Cerco sempre di trattare gli argomenti con la spensieratezza giusta, senza prendersi troppo sul serio. Non voglio essere superficiale, ma sicuramente leggera.”

Hai dei riferimenti nella scena musicale di oggi?

“Ascolto un po’ di tutto. Sicuramente il genere indie mi ha influenzato molto negli ultimi anni, ma mi piace molto il cantautorato italiano. Dopo essere entrata dentro Shed626, le influenze dei ragazzi mi hanno aiutato a creare un genere contaminato che non riesco a identificare e di cui sono molto soddisfatta.”

Qual è il tuo obiettivo nei prossimi mesi?

“Tra non molto uscirà un’EP composto da 5 brani. Il mio obiettivo è sicuramente continuare a fare quello che sto facendo, possibilmente all’interno di Shed626, perché si è creata una vera famiglia. Non so bene cosa aspettarmi dal futuro, sicuramente continuerò a studiare e farò di tutto per portare avanti la mia passione.”

di Leonardo Torrini per Edera Online

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *