Edera ha messo su casa, ma non pensiate che voglia chiudersi lì e passare le serate in pantofole e vestaglia. Perché se da un lato la nostra redazione ha finalmente potuto radicarsi al Parc delle Cascine, dove ha a disposizione uno spazio grazie alla sinergia con Fabbrica Europa, l’apertura di Edera verso ogni novità e realtà esterna resta massima. Lo dimostra, anche in questo numero, lo spazio lasciato ai ragazzi che non fanno formalmente parte della redazione. Sono ben otto gli articoli che ci sono arrivati da nostri lettori e follower e che abbiamo deciso di pubblicare. Perché Edera è nata come laboratorio aperto ai più giovani, come spazio comune di riflessione e confronto. E così intende rimanere. Insomma abbiamo messo su casa sì, ma un sacco a pelo e un divano per ospitare gli amici si trovano sempre.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *